Ott 29
2020

Tu chiamale se vuoi… emoji!

Sì, sono proprio le emoticon, quelle che comunamente chiamiamo faccine, i nuovi segni grafici della comunicazione extra-verbale che fanno da corredo a milioni di parole tra una chat e l’altra.
Le faccine molto spesso voltafaccia, nascondono comportamenti ambigui, occasionali e buttati lì senza metterne in conto il reale significato.  
A chi non è mai capitato di inviare una faccina al volo sbagliandone l’espressione o addirittura il destinatario?
A chi per dare inizio a conversazioni interrotte o titubanti non è mai capitato di inviare una faccina e scusarsi di averla mandata per errore?
A chi non è mai capitato di chiudere una conversazione noiosa con una emoji della risata o con un ditone?
A chi non è mai capitato di dichiararsi con un cuore che pulsa?
Se prima stavamo lì a far caso ai punti, punto e virgola “alla Totò” oggi nelle conversazioni/corteggiamenti a distanza (ormai giustificate da Decreto) siamo tutti interpreti del linguaggio dei segni e alle parole preferiamo i simboli che ne alleggeriscono di molto il contenuto.
Così ridiamo, piangiamo, amiamo, sbaviamo, ci arrabbiamo, arrossiamo, provochiamo, desideriamo attraverso dei disegni che colorano emozioni su carta... ops su chat!
In quest’ottica del pensiero per immagini anche il linguaggio dell’Amore online fa uso e abuso delle faccine della seduzione: si parte diavoli e diavolette👿 per finire con il diventare scimmiette 🙈🙉🙊 che non vedono non sentono e non parlano.
Si ammicca con occhiolini e linguacce.
😜😛
Si lusinga usando: mazzi di fiori, anelli, stelle, lune e castelli
💐💍🌜
Si esalta l’aspetto fisico con apprezzamenti al gusto di albicocca.
🍑
Si utilizzano il simbolo top e 100 per assegnare il massimo punteggio alla persona o a ciò che fa in tempo reale.
🔝
Si osa con la fiamma e si raffredda con il ghiaccio.
🔥❄️
I più spinti inviano emoji di indumenti per solleticare istinti carnal-virtuali.
👙
Quando lei o lui ci piacciono usiamo il simbolo del tiro a bersaglio o il razzo per accentuare la voglia di una partenza immediata.
🎯🚀
In chat i nomignoli dei piccioncini tra un invio e l’altro sono svariati: 🦁🐶🐷🐻🐇
E ancora. Per definire il grado di innamoramento passiamo in rassegna i cuori, a seconda del colore: bianco se è un amore platonico, rosso se esplodiamo di passione, verde se speriamo in qualcosa di più, viola se è un amore avvolto da mistero.
❤️💚💜
Il rapporto poi si definisce con un dado se si ci affida al destino o con un pezzo di un puzzle quando l’incastro è perfetto. 
🎲🧩
Si chiude e si apre una relazione con una mano che fa ciao o con un dito medio che indica la nuova direzione da prendere.
👋🖕
Ormai dunque l’Amore diventa un sentimento che si disegna attraverso l’alfabeto delle emoji.
Tutto nel linguaggio- chat diventa elementare. Si ritorna infantili anche da adulti ma non è forse questo il bello dell’Amore anche se online?
 

 

Rossana Muraca 🍬

 

Condividi su facebook
Pin It